eLearningsystem

La Formazione a distanza
di Paolo Guglielmini - Tuesday, 8 February 2005, 11:29

 

Apprendimento organizzativo e learning organization: il ruolo delle ICT

Il diffondersi di attività ad elevata intensità di conoscenza all'interno delle aziende introduce la necessità di riprogettare le strutture organizzative.
La cosiddetta "Learning Organization" modifica in modo integrato le variabili organizzative, le politiche di sviluppo delle risorse umane, il modello di gestione e sviluppo delle competenze presenti in azienda e le risorse tecnologiche che le supportano: il tutto con l'obiettivo di costituire le condizioni di lavoro che consentano alle persone di esprimere le proprie potenzialità di apprendimento a vantaggio dell'azienda stessa.
L'articolo che proponiamo, a firma del direttore di ABI Formazione Francesco Miggiani, analizza le caratteristiche dell'organizzazione "che apprende" e il ruolo giocato al suo interno sia dalla componente umana sia dall'ICT.


I segreti per una buona user experience nei programmi di e-learning
L'autore di questo articolo (pubblicato di recente su Web Marketing Tools), muovendo dalla considerazione che la progettazione degli ambienti di e-learning sia un'attività particolarmente complessa, propone quattro dimensioni tematiche di cui è necessario tenere conto per definire i requisiti di un efficace programma di e-learning: andare incontro ai bisogni di profili di utenti differenti, progettare un ambiente di apprendimento che sia sensibile alla situazione d'uso e indipendente dalla tecnologia d'accesso, progettare un ambiente d'apprendimento che dia ampio spazio alla simulazione e all'esercitazione e infine favorire la costruzione della comunità di apprendimento.

Qualità del processo formativo online
Ogni università e ogni college che si avvicina alla formazione online patrocina ricerche relative al cambiamento nelle modalità di erogazione e fruizione del processo formativo.
Uno degli aspetti più interessanti di questo cambiamento riguarda proprio la qualità dei corsi offerti, i miglioramenti e/o i peggioramenti rispetto alla soluzione "in presenza" e quindi i criteri in base ai quali un corso a distanza può essere considerato efficace.
L'Institute of Higher Education Policy è stato incaricato di individuare, tra questi, i criteri che possono essere considerati universalmente validi per ciò che concerne la formazione online, quali vengono già adottati e in che misura, e infine che importanza hanno questi criteri agli occhi della facoltà, degli studenti e del soggetto pubblico.
Il risultato finale è un elenco di 24 criteri, definiti e commentati nel documento che proponiamo, intitolato Quality on the line, Benchmarks For Success In Internet-Based Distance Education.

An Overview of Online Learning
di Saul Carliner, Bentley College - Waltham, Massachusetts
Il documento offre un interessante punto di partenza per la comprensione del fenomeno dell'e-learning. Sono affrontati argomenti chiave che è necessario sapere se si vuole fare dell'e-learning una professione, ma anche se si vogliono conoscere meglio le opportunità offerte dalla formazione a distanza.
Potrete trovare la definizione di learning online e una descrizione dei suoi usi più importanti, identificare i quattro tipi riconosciuti di learning online e conoscere la tecnologia che è alla base del suo funzionamento, individuare i punti fermi da tenere presenti durante lo sviluppo dei materiali destinati all'apprendimento a distanza.


e-Learning: tre principi per il successo
L'articolo che proponiamo, pubblicato recentemente su Strategy+Business.com, il magazine online pubblicato dalla famosa società di consulenza manageriale internazionale Booz, Allen & Hamilton, evidenzia come, nonostante le evidenti prospettive di crescita del settore e-Learning, alcune esperienze condotte finora hanno pagato il mancato rispetto di alcuni principi basilari. Gli autori, convinti che l'e-Learning non possa essere una modalità di apprendimento sostitutiva della formazione tradizionale ma complementare ad essa, delineano tre principi di base finalizzati al successo di un progetto e-Learning e cioè: progettare corsi brevi e ben finalizzati, colmare le mancanze del mercato della formazione tradizionale e creare strumenti di erogazione dei corsi migliori.

Rispondi  


Non sei collegato. (Login)

moodle